FERTILITÀ

ASPETTI PSICOLOGICI

Introduzione agli aspetti psicologici

IMPOTENZA

Introduzione all'impotenza

Aspetti psicologici dell'impotenza

A cura del Dott. Paolo M. Bagnara

L'impotenza maschile è una disfunzione che presenta un tasso di diffusione crescente nella popolazione.
Non è classificabile tra i disturbi gravi o di interesse psichiatrico anche se provoca un notevole disagio, ansia e senso di vergogna in chi lo sperimenta.
Spesso il ricorso allo specialista è preceduto da un lungo periodo di silenzio in cui si spera che le cose possano risolversi da sole o attraverso la ricerca di stimoli nuovi quali partner occasionali, frequentazione di prostitute o consultazione di materiale pornografico.
La prima consultazione con lo specialista è in genere caratterizzata da un atteggiamento fortemente ansioso e in certi casi da una notevole carica di aggressività.

L'impotenza maschile può avere cause diverse: organiche, mentali o su di un'origine di tipo organico possono innestarsi fattori di tipo mentale.
La prima cosa da fare è verificare la presenza di cause organiche che possano incidere sul funzionamento dei meccanismi fisiologici dell'erezione.
Il medico che accerta la presenza di questi fattori è lo Specialista in Andrologia, che lavora in stretto contatto con lo Psicologo e il Sessuologo.
Una volta esclusa l'esistenza di questi fattori si può pensare che esistano delle difficoltà di tipo psichico che stanno alla base del disturbo.
A questo proposito è interessante notare che vi sono forme di impotenza selettiva, ovvero che si manifestano solo con determinati partner.
Altro elemento che depone a favore dell'assenza di cause organiche è la capacità di raggiungere un'erezione con la stimolazione autonoma ma non con una partner anche se gradita.
Nella scelta dello specialista è importante anche l'appartenenza sessuale dello stesso, in quanto per un uomo a volte può essere più facile parlare di questi delicati argomenti con un altro uomo o al contrario trovare una figura femminile competente e accettante può già essere un elemento che consente di evidenziare nel contesto terapeutico difficoltà e inibizioni nel rapporto con l'altro sesso.
L'impotenza su base psicologica nasconde quasi sempre la difficoltà a raggiungere una compenetrazione emotiva completa con una figura femminile.

In questo senso la disfunzione può rispondere a finalità diverse:
  • evitare un contatto che si avverte come troppo collaudante e compromettente e che evoca un senso di inferiorità o la sensazione di non farcela a sostenere tutti gli elementi del rapporto di coppia.
  • A volte all'inizio di un rapporto capita di presentare un'immagine troppo grandiosa di sé, per venire accettati o non correre il rischio di essere sottovalutati.
    A questo possono seguire da parte femminile una serie di richieste pressanti di tipo personale o sociale.
    In questi casi l'impotenza può essere ancorata ad una finalità di evitamento che ci consenta di “rimetterci al sicuro”.
  • Alcune persone nel corso della formazione della loro personalità non entrano in contatto con modelli maschili che li aiutino a formare una buona identificazione virile.
    Tipico è il caso di figli di padri troppo deboli o violenti.
    Non sentirsi sufficientemente sicuri della propria mascolinità porta in genere ad avere un approccio ansioso con il femminile.
    Questo può generare una non accettazione da parte di molte donne.
    Quando finalmente questo tipo di persone riescono ad avere una compagna si può assistere al manifestarsi di forme di impotenza mirata, spesso accompagnate ad eiaculazione precoce che hanno la finalità di chiudere rapidamente un evento che si considera di non poter affrontare sino infondo.
Naturalmente quelle che ho elencato sono solo alcune possibilità In verità la casistica è molto ampia ed esiste una grande variabilità individuale.
La cosa importante quando si riconoscono in sé i sintomi dell'impotenza è pensare che si tratta di disturbi che possono essere curati con buona probabilità di successo.
Questo aiuta anche a sentirsi meno soli e non troppo diversi dagli altri.
LIBERATORIA | PRIVACY