Casi Clinici

A cura del Dr. Giovanni Beretta

Prelievo chirurgico di spermatozoi in uomini azospermici con FSH elevato

Giovanni Beretta, Patrizia Rubino, Filomena Scarselli.

Unità di Andrologia. Centro Medico Cerva, Milano TECNOLAB, Casa di Cura “Città di Milano”

Introduzione

L’Azoospermia è una situazione relativamente comune tra soggetti infertili e si presenta nel 10 - 20 % degli uomini con liquido seminale anormale.
L’introduzione della ICSI ha radicalmente cambiato le possibilità risolutive dell’infertilità maschile anche per molte situazioni di azospermia utilizzando spermatozooi recuperati chirurgicamente.
Scopo del lavoro è la valutazione dell’opportunità di sottoporre a prelievo chirurgico di spermatozoi soggetti azoospermici con FSH superiore ai limiti della normalità (nel nostro laboratorio >13 mIU/ml)

Materiali e metodi

In questo studio retrospettivo sono stati valutati i dati clinici di 62 pazienti azoospermici che si sono sottoposti a prelievo chirurgico degli spermatozooi presso il nostro centro tra il gennaio 1998 e il dicembre 2000.
La scelta della metodica di recupero degli spermatozoi è stata fatta in base alla situazione clinica del paziente e dando precedenza alla tecnica meno invasiva.
Tutti i campioni positivi sono stati congelati per un utilizzo successivo. In base al livello dell'FSH e al volume testicolare come valori predittivi per il recupero di spermatozoi i pazienti sono stati divisi in due gruppi:

  • GRUPPO 1 (34): FSH < 13 mIU/ml (range 1 - 12,8)
    volume testicolare normale
  • GRUPPO 2 (28): FSH ≥ 13 mIU/ml (range 13 - 31)
    volume testicolare normale o ridotto

Risultati

Recupero di spermatozoi: In 30 dei 34 pazienti del Gruppo 1 ( 88,2 %) e in 9 dei 28 (32,1%) pazienti appartenenti al Gruppo 2 sono stati trovati spermatozoi.
In caso di recupero positivo i campioni sono stati crioconservati a disposizione dei pazienti per un successivo utilizzo.

Recupero spermatozoi

Gruppo 1 Gruppo 2
88,2% 32,1%

Cicli ICSI
Sono state effettuate 27 procedure di iniezione con spermatozoi recuperati chirurgicamente, 23 cicli in 15 pazienti del Gruppo 1 e 4 cicli in 4 pazienti del Gruppo 2.
In tutti i cicli è stato utilizzato materiale congelato.
E' stata ottenuta una percentuale di fertilizzazione del 45 % nel Gruppo 1 e 61 % in Gruppo 2 con una percentuale di cleavage del 90 % nel Gruppo 1 and 100% nel Gruppo 2.
E' stata considerata gravidanza la evidenza ecografia di un sacco gestazionale embrionato con presenza di battito cardiaco fetale.
Si sono ottenute sei gravidanze (di cui 4 regolarmente giunte a termine con nascita di bambini sani e due aborti spontanei) nel Gruppo 1 e 3 (di cui 1 gemellare e tutte regolarmente a termine con nascita di bambini sani) nel Gruppo 2.

Gruppo 1 Gruppo 2
n°di cicli 23 4
% di fertilizatione 45 61
clivage rate (%) 90 100
n° di gravidanze 6 3

Conclusioni

I nostri dati suggeriscono che anche nei pazienti con FSH alto (> 13 mIU/ml) possono essere recuperati spermatozoi in grado di dar luogo a gravidanze e che la percentuale di fertilizzazione e di gravidanze ottenute è soddisfacente anche dopo criocongelamento.

LIBERATORIA | PRIVACY